Iniziativa per XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione del 21 marzo “XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, indetta dall’associazione “Libera contro le Mafie”, intende aderire alle iniziative promosse all’interno della manifestazione “A ricordare e riveder le stelle” per valorizzare e contribuire fattivamente alla lotta e al contrasto delle associazioni criminali.
In coerenza con i valori espressi dalla giornata, invitiamo i docenti impegnati nella divulgazione dell’Educazione civica e sensibili alla causa dei diritti civili a proporre azioni educative trasversali incentrate sul tema della legalità, inteso come argine a comportamenti devianti e collante di socialità virtuosa.
Il CNDDU, da sempre impegnato nella propugnazione di contenuti sociali e umanitari di spessore, sente la necessità di approfondire e amplificare gli “spazi scolastici” attribuiti all’insegnamento del Diritto e della Carta costituzionale. La cittadinanza attiva si arricchisce attraverso percorsi didattici sinergici: iniziative, come quella di Libera, conferenze online con giornalisti, magistrati, imprenditori impegnati contro la criminalità organizzata.
Educare al rispetto delle regole i giovanissimi deve diventare una priorità per il nostro sistema scolastico. Fornire ai giovani modelli di riferimento in controtendenza rispetto ai disvalori propugnati dalla società dei consumi, che spesso sembra indulgere all’esaltazione dell’ignoranza, dei beni di lusso, del guadagno facile, non è più rimandabile o relegabile a scampoli di tempo, ritagliati sulla programmazione didattica delle varie discipline.
Pertanto vogliamo proporre un viaggio nell’educazione alla legalità che sia scandito attraverso tappe – date cruciali per la società italiana e che ripercorra la storia degli uomini coraggiosi delle istituzioni e non attraverso la rete virtuale, vissuta come legame invisibile tra giovani cittadini. “Un’onda per la legalità 21 marzo – 23 maggio -19 luglio 2021”. Accendiamo postando delle luci virtuali nelle classroom scolastiche, dedicandole ai vari martiri della legalità con le frasi tratte dai loro pensieri o da quegli studenti.
Il CNDDU propone, inoltre, l’istituzione da parte dell’Italia presso le Nazioni Unite della Giornata internazionale della Legalità da celebrarsi il 19 luglio, giorno in cui è stato assassinato Paolo Borsellino. #19luglioGiornataInternazionalelegalità.
“Questa vostra bella terra richiede di essere tutelata e preservata, richiede di avere il coraggio di dire no ad ogni forma di corruzione e di illegalità. Tutti sappiamo i nomi di queste forme di corruzione e di illegalità”. (Papa Francesco, Omelia di Caserta, 2014)