Effetto prossimità: attori e autorità cittadine parlano di letteratura

In occasione della “Giornata mondiale del libro”, i Dipartimenti Culture e Società e Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio fisico e della Formazione (SPPEFF) dell’Università degli Studi di Palermo organizzano il ciclo di incontri “Ti racconto il mio libro”

Si è tenuto questa mattina alle 10.00 nell’Aula Magna dell’Edificio 15 (piano 5°, Campus di viale delle Scienze) il primo incontro che ha visto l’attore e scrittore Pif conversare con Renato Cortese, Questore di Palermo, sul libro “Sherlock Holmes. I racconti” di Arthur Conan Doyle. Dopo i saluti di Fabrizio Micari, Rettore dell’Università di Palermo, hanno introdotto Licia Callari, Coordinatrice del ciclo di incontri “Ti racconto il mio libro” dell’Università di Palermo, e Gioacchino Lavanco, Direttore del Dipartimento SPPEFF dell’ Università di Palermo, che hanno dato la parola Pif, attore e scrittore, che ha raccontato “Sherlock Holmes” di Arthur Conan Doyle conversando con Renato Cortese, Questore di Palermo. E’ intervenuta Patrizia Lendinara filologa dell’ Università di Palermo.
I prossimi incontri vedranno come protagonisti Filippo Luna con padre Nino Fasullo, Salvo Piparo con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e Sergio Vespertino con la prefetto di Palermo Antonella De Miro.