Archivio Tag: Agrigento

In culo alla mafia, Cavallaro racconta Cutrò

A Bivona, martedì prossimo, 18 giugno, alle ore 21, nei locali dell’Auditorium della Concezione, sarà presentato il libro, edito da Caracò, di Emanuele Cavallaro “In culo alla mafia” sulla storia del testimone di giustizia, ed imprenditore di Bivona, Ignazio Cutrò….
Continua a leggere

Eventi e Comunicati stampa

, , , , , , , , , ,

Braccio alzato che brandisce l’Agenda Rossa, il movimento non ci sta alle minacce a Patronaggio

Al Pm Luigi Patronaggio va tutta la nostra solidarietà e vicinanza pregandolo di non desistere dal continuare l’ottimo lavoro sin qui svolto, dicono le Agende Rosse E’ uscito oggi, sul sito ufficiale delle Agende Rosse, il movimento costituito da cittadini…
Continua a leggere

Prima Pagina

, , , , , , , , , , , , , ,

Processo Stato-mafia, tutti contro Calogero Mannino

Il collaboratore Filippo Bisconti riferisce di avere appreso da Rosario Lo Bue che Calogero Mannino era affidato alla famiglia mafiosa di Agrigento. Chiesta l’esibizione dei verbali di interrogatorio Questa mattina il pg Sergio Barbiera, che sostiene l’accusa assieme al collega…
Continua a leggere

Prima Pagina

, , , , , , ,

In ricordo di Stefano Pompeo, ucciso dalla mafia il 22 aprile 1999 all’età di undici anni

Il fuoristrada percorre pochi chilometri, fino ad arrivare a contrada “Ciavola Costa d’Inverno”. Due auto, all’improvviso, tagliano la strada al Toyota, costringendo Quaranta a una brusca frenata. Una scarica di lupara si abbatte sull’auto È il 22 aprile 1999. Siamo…
Continua a leggere

Storia e Storie

, , , , , , , , , , , , , ,

Lettera aperta di Giuseppe Cutrò al Ministro Matteo Salvini

Ieri è stato notificato un decreto di diniego per il “porto d’arma corta” per difesa personale per Giuseppe, figlio di Ignazio Cutrò, testimone di giustizia Riceviamo e pubblichiamo: Non è mio solito scrivere, solitamente è mio padre a denunciare ciò…
Continua a leggere

Prima Pagina

, , , , , , ,

In ricordo di Giuliano Guazzelli, ucciso dalla mafia il 4 aprile 1992

La morte del maresciallo Guazzelli si configura come un forte e chiaro segnale da parte della mafia a Calogero Mannino, allora ministro del governo Andreotti, e ad Antonio Subranni, l’allora capo del Ros, il Raggruppamento operativo speciale dell’Arma dei Carabinieri…
Continua a leggere

Storia e Storie

, , , , , , , , , , , , , , , , ,