A Cinisi, il Premio Donna “Domina Terre Sinus 2022” Inner Wheel Terrae Sinus, a sette donne

Venerdì 26 agosto seconda edizione del Premio Donna “Domina Terrae Sinus 2022”, assegnato dalla Inner Wheel Terrae Sinus, presieduto da Tina Thomsen, a sette donne che con il loro impegno in diversi campi: culturale, sociale, sanitario, ricerca scientifica e  scolastico, danno lustro alla Sicilia.

Queste le premiate:

Sara Favarò, scrittrice, giornalista, artista, dott.ssa in Criminologia, nominata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Paola Geraci Ricercatore presso il Policlinico di Palermo. Specialista in Ginecologia e Ostetricia e in Chirurgia Oncologica

Francesca Messana  Dott.ssa in Microbiologia e Virologia

Antonella Di Bartolo Dirigente ICS “Sperone-Pertini” di Palermo

Anna Maria Pusateri Presidente del “Movimento per la Vita” di Cinisi

Graziella Bentivegna Fiduciaria presso il Liceo Linguistico “Peppino Impastato” di Terrasini

Myriam Leone Docente di Latino e Greco.

Come Club – dichiara Tina Thomsen presidente Inner Wheel Terrae SInus – riconosciamo l’importanza di questa scelta poiché premiare ogni anno Donne che si sono distinte per il coraggio di impegnarsi in prima persona in tutte quelle attività che coinvolgano l’altro,  ci fa onore e ci rende orgogliose. Professioniste che hanno saputo distinguersi, puntando sulla determinazione e la valorizzazione del proprio talento, sapendo conciliare vita familiare e professionale”.

La serata vedrà la presenza di Lucia Di Paola Guzzardi Governatrice I.W. Distretto 211,  Patrizia Ardizzone Presidente Rotary Club Palermo Ovest 2110 Sicilia e Malta, Giosuè Maniaci Sindaco di  Terrasini,  Giangiacomo Palazzolo Sindaco di Cinisi,  Suor Giuseppina Di Dio Superiora Generale Suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes, la giornalista Gilda Sciortino e Fischietto “The Voice from Radio Time” e Clarissa Pizzo “Steve La Chance Ballet”.

Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza al Santuario Maria di Gesù di Santocanale per l’ abbattimento delle barriere architettoniche.