Mercoledì 13 Luglio a Palazzo Butera, Bagheria, si parla di disagio giovanile grazie al libro “Noermi Crack Bang” di Victor Matteucci e Gilda Sciortino. 

Un ampio confronto e un dibattito sul disagio giovanile che prende spunto dalla storia vera di Noemi, giovane donna palermitana,  morta “di solitudine e di indifferenza” il 5 dicembre del 2020 a Palermo. Una vicenda drammatica che chiama in causa la famiglia, le istituzioni, la chiesa, i comuni cittadini, per riflettere su come la macchina dell’assistenza in tutte le sue declinazioni evidenzia tutte le sua carenze.

 La storia di Noemi è raccontata nel libro inchiesta “Noemi Crack Bang” (Mediter edizioni), scritto da Victor Matteucci e Gilda Sciortino, che sarà presentato alle 17 di mercoledì 13 Luglio al Teatro Butera di Palazzo Butera, in corso Butera, a Bagheria.

L’evento da parte del cartellone “I Mercoledì della Lettura”, promosso dal Comune di “Bagheria – Città che Legge”

 Porteranno i saluti istituzionali del Comune di Bagheria l’assessore alla Cultura, Daniele Vella, e l’assessore alle Politiche Sociali, Emanuele Tornatore.

 Interverranno: Marinella Cannella, psichiatra psico-analista; Sebastiano Vinci,  psicologo dell’Asp Palermo; Nino Rocca, operatore sociale.

 Contribuiranno al dibattito: Padre Francesco Michele Stabile; Domenico Barone,  Sostituto Commissario della Polizia di Stato – Commissariato di Bagheria; Biagio Scortino, psicologo – “Casa dei Giovani” – Bagheria. 

Modererà Maria Giammarresi, presidente BCSicilia – Bagheria. Saranno presenti gli autori.