Alessio Arena ha ricevuto il Premio Internazionale Solunto

Il 24 luglio a Mozia il poeta Alessio Arena, già autore di numerosi libri e detentore di altrettanti riconoscimenti in Italia e all’estero, ha ricevuto il Premio Internazionale Solunto insieme con altri quattordici protagonisti della cultura italiana noti a livello nazionale ed internazionale. 

Il Premio è promosso dalla Solunto Foundation, dal suo Presidente Giuseppe Di Franco e dal direttivo composto dal Consigliere Segretario Prof. Avv. Pier Lugi Matta e dalla Dott.ssa Licia Raimondi, consigliere e portavoce della Solunto Foundation che insieme alla giuria hanno messo in cantiere questa manifestazione che è stata realizzata con il PATROCINIO DELL’ENIT (Ente Turismo Italiano), in collaborazione con “FONDAZIONE GIUSEPPE WHITAKER” e “FONDAZIONE SICILIA” e con il sostegno di sponsor privati.

In particolare, hanno ricevuto il trofeo:

Francesco Pappalardo, Scrittore;  Mario Nanni, Giornalista parlamentare e Scrittore; Gregory Bongiorno, Presidente Sicindustria; Michelangelo Lacagnina, Artist Interior Design; Francesco Billeci, Scrittore, Poeta antiracket, Editore e Imprenditore edile; Raffaele Bonsignore, Presidente Fondazione Sicilia; Maria Enza Carollo, Direttrice Fondazione Whitaker; Marcello Mazzarella, Attore, Sceneggiatore e Regista; Alessio Arena, Poeta e Scrittore; Giuseppina Micela, Astrofisica;  Tiziana Maniscalchi, Primario del Pronto Soccorso Ospedale Cervello – Palermo; Pietro Romano Alagna, Presidente Onorario Antiche Cantine Pellegrino; Giuseppe La Licata, Pianista e compositore; Pietro Sirena, Magistrato;  Silvana Polizzi, Scrittrice e Giornalista.

La giuria era composta da:
Lorenzo Nigro (Archeologo di fama internazionale e professore di Archeologia Fenicio-Punica alla Sapienza di Roma);
Guido Corso (Professore Emerito presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo); Robert Allegrini (Presidente della NIAF, National Italian America Foundation);
Roberto Gueli (Giornalista e Vice Direttore Nazionale TGR – RAI);
Josephine  Buscaglia Maietta (Presidente AIAE, Association of Italian American Educators);
Stefano Vaccara (Giornalista e Direttore della testata giornalistica “La Voce di New York”;
Maria Luisa Macellaro La Franca, (Pianista,  Compositrice e Direttrice dell’orchestra Unisson di Bordeaux);
Pier Luigi Matta, (Professore, Avvocato e Vice Presidente della Libera Università della Politica e Consigliere della Solunto Foundation );
Rosa Rubino, (Vice Presidente della Solunto Foundation, Giornalista e Direttore della rivista “IL Vomere di Marsala”);
Antonio Cascio, (Professore e Primario infettivologo e Direttore della UOC del Policlinico);
Giuseppe Cataldo, (Direttore d’Orchestra, Compositore e insegnante presso il conservatorio di Palermo);
Angela Mattarella, (Presidente dell’Inner Wheel Palermo Normanna e del Pool Antiviolenza e Legalità); 
Laura Affer (Astrofisica);
Giovanna Cirino (Giornalista e responsabile coordinamento editoriale di “I Love Sicilia”).

In copertina la foto di Alessio Arena con il Premio. 

Biografia di Alessio Arena:

Alessio Arena è nato a Palermo il 12 ottobre 1996. Nel 2018 si è laureato in Lettere presso l’Università degli Studi di Palermo. Nel 2020 ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze storiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Dal 2018 conduce «La biblioteca di Babele», rubrica di lingua e cultura italiana trasmessa dalla Radio Nazionale argentina. Dal 2018 è collaboratore della sezione «lingua italiana» di Treccani. Dallo stesso anno è Ambasciatore del C. P. per il Club per l’Unesco di Matera attraverso il progetto «Distributori di Poesia». Dal 2020 cura il programma di cultura italiana “L’altra Italia” per la Radio del Comitato degli Italiani all’Estero di Rosario (Argentina). Nel 2019 è nominato cultore di storia del costume presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Nell 2020 è nominato cultore di letteratura e filosofia del teatro, di storia dello spettacolo e di storia del cinema e del video presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale tra cui nel 2016 il I Premio Internazionale «Salvatore Quasimodo», nel 2018 il Premio «Virgilio Giordano» e il Premio «Italia Giovane» a Roma, nel 2019 il Premio Internazionale della World Poetry Conference in India e nel 2020 il Premio «Costa Normanna» della Fondazione Maison France-Italie. Nel 2021 è finalista al Premio Internazionale Dostoevskij. È, inoltre, curatore della collana di poesia contemporanea “Metro” per la casa editrice Edity. Ha pubblicato in numerose riviste e antologie poesie e articoli scientifici e divulgativi di argomento letterario, artistico, teatrale, linguistico e storico. Ha pubblicato, fino ad oggi, nove libri, tra cui cinque raccolte di poesie e due saggi. Alcune sue opere sono state tradotte in inglese, spagnolo e arabo. Nel 2014 ha curato la raccolta di poesie scritte da Nino Quaranta, intitolata «Poesie rustiche». Nel 2015 ha pubblicato la raccolta «Discorsi da caffè». Nel 2016 ha pubblicato la raccolta «Cassetti in disordine» (Mohicani Edizioni) e la raccolta «Lettere dal Terzo Millennio» (Mohicani Edizioni). Nel 2017 pubblica la raccolta «Campi aperti» (Edizioni Ex Libris). Nel 2018 pubblica il saggio «Il mondo a ribaltone. Il teatro nel gesto di Dario Fo» (Edizioni Ex Libris). Nel 2019 pubblica la raccolta «Il cielo in due» (Edizioni Ex Libris). Nello stesso anno pubblica, con Elisa Iacovo, il libro-intervista «L’importante è che non diventi un’abitudine» (Anscarichae Domus). Nel 2020 pubblica il saggio «Nero accidentale» (Palermo University Press) e il monologo «La vena verde. Liberamente ispirato alle lettere di Maria Antonietta Portolano Pirandello» (IQdB Edizioni). Alessio Arena è anche autore della postfazione del saggio «Il fumetto come arte» (2018, Edizioni Ex Libris) e delle prefazioni del romanzo «Avevamo vinto tutt’e tre» (2019, Edizioni Ex Libris), della raccolta di poesie «Strega comanda colore» (2020, Edizioni Ex Libris) e del diario «Ai tristi tempi del coronavirus» (2021, Edizioni Ex Libris).