La letteratura medianica di Luigi Capuana nel saggio “Metafisicherie” di Gian Mauro Sales Pandolfini – Spiritismo, vampirismo e magnetismo negli studi ottocenteschi, si presenta a Palermo per la Via dei Librai

Nell’ambito della quinta edizione della Via dei Librai, si presenta a Palermo il saggio “Metafisicherie. Luigi Capuana e la cultura medianica tra Ottocento e Novecento”, di Gian Mauro Sales Pandolfini, con un testo introduttivo di presentazione scritto da Vittorio Sgarbi.
L’incontro avrà luogo domenica 6 settembre in via Collegio Giusino alle 19.00, nella zona pedonale del capoluogo siciliano denominata Cassaro Alto; converseranno con l’autore l’antropologo Stefano Montes dell’Università degli Studi di Palermo e il giornalista ed editore Carlo Guidotti.
Il testo si offre, senza alcuna pretesa di completezza, quale agevole introduzione all’opera saggistica, letteraria e fotografica inerente allo spiritismo di Luigi Capuana, la cui opera è attraversata dalla costante del dubbio, dalla tensione tra realtà e finzione, tra Verismo e Simbolismo, tra certezze della scienza e metafisicherie del possibilismo, tanto da rendere limitante, se non vana, una rigida classificazione del poliedrico scrittore ottocentesco. Spiritismo, vampirismo, magnetismo e studio della morte nell’opera del grande scrittore approfonditi dallo studioso Gian Mauro Sales Pandolfini, che inserisce nel testo numerose fotografie dello stesso Capuana e una ricchissima bibliografia storica. La presentazione è scritta da Vittorio Sgarbi e la copertina è dello scenografo e librettista Luca Ferracane.