Oggi l’incontro promosso dal Parlamento della Legalità Internazionale in vista del prossimo Convegno Nazionale

Oggi, 3 luglio 2020, lo staff di presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale, nella persona di Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, presidente e vicepresidente, incontrerà tutti gli amici e i sostenitori per fare un bilancio di tutte le attività promosse durante l’anno accademico appena conclusosi. Il meeting si terrà presso le eleganti terrazze del Giardino degli aranci, a Monreale, cittadina normanna alle porte di Palermo.
Ampio spazio sarà dato a tutte le iniziative che sono state portate egregiamente a termine durante il 2019 e il 2020 con importanti e significativi impegni istituzionali, quali ad esempio quelli svoltisi a Montecitorio, Verona o all’Assemblea regionale Siciliana, fino alla metropoli del Cairo, presso la quale una rappresentanza del parlamento della Legalità Internazionale ha insediato, nel gennaio scorso, l’ “Ambasciata della fratellanza e del dialogo”. Durante la conferenza si anticiperanno i contenuti che faranno parte del terzo Convegno nazionale che si terrà il 5 settembre prossimo, presso il Centro di spiritualità Maria Immacolata, a Poggio San Francesco, con il gratuito patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Fra le anteprime anche la presentazione dell’ultimo libro di Mannino e Sardisco intitolato “Insegnami ad amarmi”, di imminente pubblicazione a cura di Edizioni Ex Libris di Carlo Guidotti.
Il nuovo saggio, preceduto da “Peccatori sì. Corrotti mai” e da “Profeticamente scomodi”, è arricchito da firme autorevoli quali quelle dei Generali di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza Carmine Lopez e dell’Esercito Italiano Giuseppenicola Tota, con la postfazione di Antonio Scaglione, figlio del Procuratore Pietro Scaglione e già preside della Facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Un appuntamento di riflessione per le opere realizzate e di attivo impegno in vista del nuovo anno accademico, a fianco di tanti amici, collaboratori e soprattutto tanti giovani “ricercatori dell’alba”.

Carlo Guidotti per Referencepost