“Una marina di libri”, rinviata l’edizione 2020

Questa edizione avrebbe dovuto rendere omaggio a Michele Perriera, per il decennale della morte, e a Gesualdo Bufalino, per il centenario della nascita

Una marina di libri, festival dell’editoria indipendente di Palermo, giunta alla sua undicesima edizione, è organizzata dal C.C.N. Piazza Marina & Dintorni, Navarra Editore e Sellerio in collaborazione con la Libreria Dudi.

L’edizione 2020 della manifestazione, a causa dell’emergenza venutasi a creare per il diffondersi del contagio da Covid19 in Italia, è rimandata a data da destinarsi.Non appena l’emergenza sarà rientrata, sarà cura dell’organizzazione e della segreteria comunicare la calendarizzazione delle nuove date tempestivamente.

Il tema di “Una marina di libri 2020” annunciato era #mondimperfetti, dove l’imperfezione è intesa come “diversità che arricchisce e offre nuovi punti di vista e si fa strumento contro l’appiattimento e le discriminazioni, una premessa di base per lo scambio tra linguaggi, culture e tradizioni. Dalle distopie all’iperrealtà, la letteratura, l’arte e la musica hanno arricchito l’immaginario di nuovi mondi possibili e imperfetti, ed è proprio nel rapporto tra il difetto e il suo superamento che la vita si dispiega, si reinventa e si offre tra le pagine, individuando a volte percorsi virtuosi, a volte abissi degeneri“.