Sara Favarò “Divulgatrice della cultura siciliana”, a Barcellona Pozzo Di Gotto il 13 luglio il riconoscimento

Il riconoscimento venerdì 13 luglio alla scrittrice e giornalista palermitana, alle ore 19:00,  nell’ambito della manifestazione “I GIORNI DELLA DIVULGAZIONE DELLA CULTURA”, giunta alla sua XXIII edizione, nel giardino di Stretto II° Coccomelli n. 55, contrada Spinesante, a Barcellona Pozzo di Gotto, residenza estiva del “Movimento per la Divulgazione Culturale”, presieduto dall’artista Giuseppe Messina. Durante l’incontro si parlerà del libro inchiesta “IL SUICIDATO – Sara Favarò intervista Angela Manca”, con la prefazione di Salvatore Borsellino, edito da SIE. Interverrà Angela Manca, mamma di Attilio, urologo, ritrovato morto nella sua abitazione di Viterbo il 12 febbraio del 2004.

“Ringrazio Sara Favarò di averci voluto raccontare, con la sua sensibilità, delicatezza e affetto, corredata da una puntuale raccolta di analisi, ricordi e testimonianze la storia di questo impossibile “suicidio” ma soprattutto per averci saputo mostrare la forza, la determinazione di questa mamma – scrive Salvatore Borsellino – di Angela Manca contro un sistema di potere corrotto e colluso che per coprire le sue infamie, per nascondere la terribile realtà di una scellerata trattativa tra mafia e Stato, non esita ad infangare e a calpestare la memoria di suo figlio.”  

Dopo la discussione sul libro, consegna del riconoscimento a Sara Favarò e recital di poesie con Pippo Giunta, Graziella Lo Vano, Maria Morganti Privitera, Giulia Maria Sidoti e Teresa Vario. L’indomani messa in scena dei monologhi teatrali di Giuseppe Messina: “La disperazione di Cassandra” e “La collera di Odisseo”, interpretati da Rosemary Calderone e dall’autore, accompagnati dal flauto di Guido Siracusa. A seguire concerto  di chitarre  “Trio classico” con Angelo Forganni, Juliano Parisi, Daniele Ruta. Nei due giorni della manifestazione, dalle 8:00 alle 19:00, bambini e adulti potranno, liberamente, dipingere nei giardini della villa. Saranno esposte opere pittoriche di diversi artisti e sculture di Lillo Scipilliti.

redazione