Leonardo e il viaggio, il marmo per celebrare il movimento

Aeroporti di Roma celebra la figura di Leonardo da Vinci lanciando il concorso per scultori “Leonardo e il viaggio. Oltre i confini dell’uomo e dello spazio”
 

Aeroporti di Roma celebra la figura di Leonardo da Vinci, in occasione del cinquecentenario dalla sua morte (1519-2019) e lancia il concorso per scultori “Leonardo e il viaggio. Oltre i confini dell’uomo e dello spazio”
Leonardo, considerato una delle personalità più geniali che la storia dell’arte, la scienza e l’ingegneria abbiano mai conosciuto è anche l’artista di cui l’aeroporto di Fiumicino porta orgogliosamente il nome e a cui ha dedicato la mostra: “Le ali di Leonardo. Il Genio e il Volo”. La mostra espone le macchine del volo di Leonardo riprodotte con una fedeltà assoluta rispetto ai disegni originali ed è liberamente visitabile fino a fine gennaio 2020 dai passeggeri. Insieme alla mostra l’altra iniziativa portante delle celebrazioni per il cinquecentenario è il concorso per scultori: “Leonardo e il viaggio. Oltre i confini dell’uomo e dello spazio”.

Aeroporti di Roma – molo E – Aerostazione di Fiumicino

Gli artisti che vorranno partecipare e mostrare al mondo la propria creatività dovranno interpretare il tema scelto dando forma al marmo bianco delle Alpi Apuane. Dal blocco di materia dovranno far apparire lo spirito del genio leonardesco e i concetti a lui cari di: libertà, velocità, dinamismo, tecnologia, innovazione, studio puntuale e analitico del corpo umano e della natura come strumento per arrivare al superamento dei confini umani e territoriali. I sei finalisti completeranno il proprio lavoro davanti agli occhi dei migliaia di passeggeri che transitano quotidianamente per lo scalo e i vincitori vedranno esposto la propria opera in posizione definitiva nell’aeroporto. Tutte le info del concorso sul sito.

Segnalato da Artribune.it