Mafia foggiana, blitz in tutta Italia con arresti dalla Puglia a Milano

Gli agenti delle squadre mobili di Foggia e Bari, dello Sco e dei reparti prevenzione crimine hanno eseguito, in queste ore, 54 arresti

Una vasta operazione condotta da più di duecento poliziotti, denominata “Ares”, sta dando esecuzione a 54 provvedimenti cautelari emessi dal giudice per le indagini preliminari di Bari, su richiesta della Procura distrettuale antimafia. E’ condotta dalla Polizia di Stato nei confronti delle famiglie mafiose della provincia di Foggia. Gli agenti delle squadre mobili di Foggia e Bari, dello Sco e dei reparti prevenzione crimine hanno eseguito, in queste ore, diverse decine di arresti nei confronti di persone appartenenti o legate alle famiglie mafiose operanti nel territorio di San Severo. I provvedimenti, che sono stati emessi dal gip di Bari su richiesta della Dda, sono stati eseguiti in Puglia e anche nelle province di Milano, Rimini, Fermo, Ascoli Piceno, Campobasso, Pescara, Teramo, Napoli e Salerno.

Tutti i soggetti oggetto del provvedimento sono accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, tentata estorsione, associazione finalizzata al traffico di droga, spaccio, danneggiamento, reati in materia di armi, lesioni personali e tentato omicidio, aggravati dalle finalità mafiose. I dettagli dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 11 alla Corte d’Appello di Bari alla quale parteciperanno il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, i procuratori di Bari e Foggia Giuseppe Volpe e Ludovico Vaccaro oltre a Francesco Messina, direttore della Dac della Polizia, il direttore dello Sco Fausto Lamparelli e Mario Della Cioppa, questore di Foggia .

(Ro.G.)