Procura di Palermo, online il “muro”, spazio aperto per ricordare Giovanni Falcone

Sul “muro”, dal 23 maggio al 19 luglio, si potranno scrivere messaggi che, una volta inviati, saranno valutati dalla Procura in merito alla loro pubblicazione

Uno spazio aperto per ricordare i giudici Falcone e Borsellino. L’idea è del Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi che oggi ha aperto il sito della Procura creando un ‘muro‘ per affiggere i pensieri dei cittadini. “Il 23 maggio e il 19 luglio del 1992 sono due date che fanno riaffiorare tragici ricordi. Le stragi di Capaci e via d’Amelio segnarono profondamente l’anima di tutti i magistrati italiani e di tutti i cittadini onesti – scrive Lo Voi – Da allora, nessuno potè più dire che la mafia non esisteva, che non fosse strumento di morte e di vessazione. Da allora, tanti hanno parlato di mafia e di antimafia. Da allora, tanti hanno fatto sentire la loro voce contro la mafia e molti (non tutti) si sono battuti e si battono tuttora contro la mafia”.

Da qui l’idea di aprire il sito ai pensieri. “Quelli che hanno avuto minori opportunità di farlo sono stati i comuni cittadini, magari quelli che la mafia la vedono ancora ogni giorno; e anche quelli, e sono tanti, che col loro impegno o facendo semplicemente il loro dovere, hanno supportato questa lotta. Ecco perché quest’anno la procura di Palermo, nel suo sito internet ufficiale, ha deciso di dare voce ai cittadini – dice ancora Lo Voi- Chiunque potrà inviare un messaggio che verra’ pubblicato sul sito e che sara’ quindi visibile a tutti. Dal 23 maggio al 19 luglio raccoglieremo e pubblicheremo tutti i messaggi che ci saranno inviati. Seguiremo questo periodo non solo coi nostri ricordi, ma anche con quelli di tutti coloro che si riconoscono nell’azione comune contro la mafia e soprattutto – Lo speriamo fortemente – con quello dei giovani, anche di quelli che nel 1992 non erano ancora nati. Perché è per il loro futuro che questa lotta viene portata avanti e deve essere vinta“.

Fonte: Adnkronos