Alexander, 9 condanne definitive per la famiglia mafiosa di Porta Nuova

A Alessandro D’Ambrogio è stata inflitta la pena più alta, 19 anni e 8 mesi “in continuazione con una precedente condanna”

La sentenza della quarta sezione della Corte d’appello di Palermo sul processo Alexander, ha confermato quattro condanne e cinque sono state ridotte emesse nei confronti di presunti membri del clan della famiglia mafiosa di Porta Nuova. A Alessandro D’Ambrogio è stata inflitta la pena più alta, 19 anni e 8 mesi “in continuazione con una precedente condanna”, mentre a Biagio Seranella sono stati inflitti 12 anni e 2 mesi, a Daniele Favata 7 anni e 8 mesi , e a Francesco Paolo Nuccio 4 e 2 mesi. Pene ridotte invece per Marco Chiappara, condannato a 9 anni e 11 mesi, Giovanni Alessi e Pietro Tagliavia, cui sono stati inflitti 8 anni e 8 mesi a testa, 6 anni e 8 mesi a Francesco Scimone e 3 anni e 4 mesi a Salvatore Asaro.

(Ro.G.)