Il provvedimento nei confronti della professoressa Dell’Aria è immotivato, il Sindaco di Palermo prende posizione

Il Comune di Palermo sceglie di pubblicare online il video incriminato dal Ministero degli Interni e realizzato dagli studenti della classe 2E dell’Istituto Industriale “Vittorio Emanuele III” di Palermo: eccolo

Presa di posizione del professor Leoluca Orlando, Sindaco della città di Palermo. “L’unico dato certo, ad oggi, è che il decreto sicurezza nella sua parte in cui lede i diritti dei migranti è stato giudicato da chi ha competenza formale a farlo, come illegittimo, inadeguato, lesivo appunto di diritti fondamentali. Infatti i Giudici ne hanno già sanzionato alcuni effetti nefasti. Se un gruppo di studenti ha liberamente scelto di accostarlo, come molti abbiamo fatto, alle leggi razziali del 1938, ha tutta la nostra condivisione. Certamente se quegli studenti fossero stati forzati in quel senso sarebbe stato grave, ma non sembra che questo sia il caso ed il provvedimento adottato nei confronti della professoressa Dell’Aria appare non sproporzionato, ma del tutto immotivato. Il Ministero, piuttosto che sanzionare docenti e attentare alla libertà di docenza ed espressione, si preoccupi di favorire lo studio della storia e delle nefandezze che il nazifascismo ha compiuto contro gli italiani e nel mondo.” Lo dichiara il Sindaco Leoluca Orlando, a nome di tutta la Giunta comunale, in merito alle notizie su un provvedimento sanzionatorio adottato nei confronti di una docente della scuola Vittorio Emanuele di Palermo.

“Giornata della memoria. Impegnarsi oggi per non ripetere gli errori del passato” – il video realizzato dagli studenti della classe 2E dell’Istituto Industriale Vittorio Emanuele III di Palermo

Il sindaco ha dato mandato al Webmaster del Comune di pubblicare in homepage del sito istituzionale il video del lavoro realizzato dagli studenti della classe 2E dell’Istituto Industriale “Vittorio Emanuele III” di Palermo, al centro in questi giorni di una polemica. La decisione è stata assunta dalla Giunta comunale di oggi, che ha anche aderito alle iniziative di solidarietà nei confronti della docente Rosa Maria Dell’Aria. Sul sito del Comune, il video è accompagnato dalla frase: “La scuola, con i suoi docenti, il suo personale e i suoi studenti è una  parte essenziale della nostra città e della nostra comunità. La scuola è il luogo non soltanto fisico nel quale costruire il futuro. L’Amministrazione comunale e tutta la città sono grate agli studenti e a chi li accompagna nel percorso di crescita; un percorso di consapevolezza e cittadinanza attiva.