Torna il “Primo Maggione”, la risposta palermitana al concertone del Primo Maggio in piazza San Giovanni a Roma

Live music, dj set, birra, vino, cocktail, food, sport e attività per bambini. Questo e altro per Festa dei Lavoratori a Palermo

La festa delle lavoratrici e dei lavoratori torna di nuovo a Palermo per l’edizione 2019 con due giorni in piazza all’insegna dei diritti. Il 30 aprile e l’1 maggio, per il quarto anno, Piazza Magione si colorerà dei valori di uguaglianza e solidarietà, per promuovere un’idea di società differente che sappia rispondere al bisogno di felicità delle persone e di noi giovani in particolare. Ogni anno i ragazzi dell’Udu Palermo – Unione degli Universitari, della Rete Degli Studenti Medi Sicilia e del Bauhaus Ev. si rimboccano le maniche per offrire alla città un evento che non ha scopo di lucro e che autosostiene i propri costi grazie a tutti coloro che credono in questo progetto.

Il 30 aprile nella piazza ci sarà Color Party Palermo, Festival del Colore e, a seguire, dalle ore 20, saliranno sul palco Filippone dj set, Jaka Official, Raymond Wright, Sud Sound System Official e Mr Jamo.
Il 1° maggio dalle ore 12, si alterneranno sul palco Pacha Kama, The Daggs, Abusivi Band, Archinué, La banda di Palermo, LassatilAbballari, Fight presents Sali Sala & Gorilla Sauce, Kilo Kg, Davide Shorty, Johnny Marsiglia & Big joe.
In piazza Magione si mangerà street food e si berrà birra, vino e cockatail. Tra le tante iniziative in programma, oltre al color party, concerti e dj set, anche mostre con Palermo pride, dibattiti, attività sportive con Uisp Palermo, flashmob e attività per bambini con Dadaumpa Animazione. I partner sono Comune di Palermo, Università degli Studi di Palermo, Cgil Palermo, Cgil Sicilia, Spi Cgil Sicilia, Coop, Forst in Sicilia, Cassa Edile Palermo, Palermo pride, Arci Palermo, Mediterranea Saving Humans, Uisp Palermo, Skip La Comune.