Si è spento Livio Sossi, il maestro dell’illustrazione per l’infanzia

Livio Sossi

Il mondo della cultura perde uno dei suoi più creativi protagonisti: si è spento oggi, nella sua casa di trieste, a causa di un infarto, Livio Sossi, docente di Storia e Letteratura per l’Infanzia all’Università di Udine ed attivissimo uomo di cultura, impegnato su tutto il territorio italiano per la divulgazione e la diffusione dell’arte dell’illustrazione, mettendo a fattor comune la sua immensa esperienza maturata in tanti anni di intensa attività.
Giovani promesse, affermati pittori, abili illustratori, nonché scrittori ed editori, hanno attinto preziosi consigli e indispensabili perle di conoscenza durante gli innumerevoli workshop e gli svariati corsi tenuti in tutta Italia, creando le basi tecniche, artistiche e poetiche per la produzione di un prodotto tanto affascinante quanto complesso e delicato, ossia il libro illustrato per il mondo dell’infanzia.
Ed a questo mondo dell’infanzia, il triestino Livio Sossi, ha dedicato tutta la sua vita fino agli ultimi giorni.
Ebbi la fortuna di conoscerlo e di intervistarlo nel novembre del 2017, in seno al workshop Illustramente, grande Festival della letteratura e dell’illustrazione per l’infanzia, organizzato a Palermo da Rosanna Maranto di Skenè, in cui Sossi era proprio il presidente di giuria.
In quella sede ebbi il privilegio di accostarmi a lui mediante un’intervista attraverso la quale trasparì tutta la sua passione, vera e sincera, verso il mondo dell’infanzia, sempre assolutamente protagonista, con ricerca, rispetto e tanta dolcezza.
Un altro contatto professionale lo ebbi proprio nei giorni scorsi, quando mi fece i complimenti per la pubblicazione, con il marchio Edizioni Ex Libris, di un albo illustrato da lui supervisionato, intitolato “L’artista di strada”, su testi di Sara Favarò e illustrazioni di Martaciflu, presentato a gennaio proprio presso Skenè.
Da questo forte incoraggiamento nacque quindi una nuova collana editoriale dedicata all’infanzia e diretta proprio da Sara Favarò, scrittrice, giornalista e grande amica di Livio Sossi. All’interno di questa collana vedranno la luce quindi numerose piccole perle, visionate da Sossi, che costituiranno un omaggio alla sua memoria ed alla sua leggiadra grandezza, fatta di forme, di colori e di armonie.
Grazie Livio!

Carlo Guidotti per Referencepost