Presentato l’accordo tra il Commissario Straordinario per la realizzazione dell’Universiade Napoli 2019 ed i CFS/CPT della Regione Campania

COMUNICATO STAMPA
Venerdì 1 febbraio 2019 sarà presentato l’accordo sottoscritto tra il Commissario Straordinario per la realizzazione dell’Universiade Napoli 2019 ed i CFS/CPT della Regione Campania.
La conferenza stampa è in programma, alle ore 11, nella sede dell’Agenzia Regionale Universiadi – in Viale J.F. Kennedy 54, presso la Mostra d’Oltremare, a Napoli.
L’intesa è relativa al “servizio di supporto operativo in materia di sicurezza e salute sui cantieri dei lavori previsti dal Piano degli Interventi per la realizzazione delle Universiadi Napoli 2019” in tutto il territorio della Campania. In particolare, sono state sottoscritte tre convenzioni: con il CFS di Napoli; con il CPT di Salerno e con il CFS Benevento (capofila)-CFS Avellino (mandante) -CPT Caserta (mandante), per le attività nelle province di competenza che riguarderanno in totale 65 cantieri.
Alla conferenza stampa di presentazione, gli Enti saranno rappresentati dai rispettivi Comitati di Presidenza e dai direttori. Per il CPT SALERNO saranno presenti: il presidente arch. Gaetano Carratù, il vice presidente Ferdinando De Blasio e il direttore ing. Vito Troisi. Per il CPT CASERTA: il presidente Gaetano Barbarano, il vice presidente Antonio Cirillo e il segretario Giuseppe Perretta. Per il CFS NAPOLI: il presidente ing. Paola Marone, il vice presidente Giovanni Passaro, il coordinatore dott. Alfredo Foglia. Per il CFS AVELLINO: il presidente Edoardo De Vito, il vice presidente Antonio Cirillo e il direttore Gianni Solimene. Per il CFS BENEVENTO: il presidente Albano Della Porta, il vice presidente Antonio Di Capua e il coordinatore Angelo Nuzzolo. Infine, l’Agenzia Regionale Universiadi sarà rappresentata dal commissario straordinario ing. Gianluca Basile.
Gli scopi delle convenzioni sottoscritte sono quelli di: apportare una collaborazione, per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e salute dei lavoratori impegnati nei cantieri interessati dallo svolgimento delle Universiadi 2019; favorire la consapevolezza nell’applicazione della sicurezza e della salute dei lavoratori, e del lavoro regolare, non soltanto mediante il rispetto delle norme, ma promuovendo, insieme azioni mirate e specifiche, atte a garantire l’informazione, la formazione e l’assistenza a tutto il sistema interessato dalla realizzazione degli interventi; incrementare la consapevolezza del ruolo dei coordinatori in fase di progettazione e di esecuzione, e delle imprese nella gestione sostanziale della sicurezza.
La collaborazione si articolerà come segue: sistematico scambio di informazioni in materia di sicurezza e
salute nei luoghi di lavoro, finalizzate ad incrementare il patrimonio reciproco delle conoscenze, nell’ambito
delle specifiche competenze; esame dei problemi applicativi delle normative in materia di sicurezza e salute
nei luoghi di lavoro con specifico riferimento ai cantieri delle Universiadi ricadenti nel territorio della
Provincia di Salerno; progettazione e realizzazione congiunta di piani di informazione, formazione e
sperimentazione in materia di sicurezza e salute nei cantieri edili; rapporti con le figure del sistema di
gestione della sicurezza, con particolare attenzione ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di cui al
D.L.gs. 81/08; programmazione, organizzazione e gestione di sopralluoghi consulenziali in cantiere, anche
in relazione alla complessità delle lavorazioni; redazione dei verbali per ogni sopralluogo secondo un
modello unificato; stesura di relazioni per ciascuna attività di analisi dei documenti (POS, PSC, etc.);
redazione periodica di report su tutte le attività svolte; verifica del personale e delle attrezzature impiegate.
I CPT/CFS sono organismi paritetici del settore dell’edilizia che non hanno scopo di lucro e sono costituiti
dalle associazioni territoriali dei datori di lavoro e dei lavoratori. Nello specifico si fa riferimento alle
associazioni aderenti all’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e alle organizzazioni sindacali
Fillea Cgil, Filc Cisl e Feneal Uil. L’art. 51 del D.Lgs.81/08 ss.mm.ii. riconosce agli organismi paritetici le
funzioni di orientamento e di promozione di iniziative formative nei confronti dei lavoratori, definendoli
prima istanza di riferimento in merito a controversie sorte sull’applicazione dei diritti di rappresentanza,
informazione e formazione, previsti dalle norme vigenti. Gli organismi paritetici possono supportare le
imprese nell’individuazione di soluzioni tecniche e organizzative dirette a garantire e migliorare la tutela
della salute e sicurezza sul lavoro e svolgono o promuovono attività di formazione e, rilasciano una
attestazione dello svolgimento delle attività e dei servizi di supporto al sistema delle imprese, tra cui
l’asseverazione della adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della
sicurezza di cui all’articolo 30. Gli organismi paritetici, inoltre, disponendo di personale con specifiche
competenze tecniche in materia di salute e sicurezza sul lavoro, possono effettuare, nei luoghi di lavoro
rientranti nei territori e nei comparti produttivi di competenza, sopralluoghi per le finalità di cui al comma 3
del D. lgs 81/08 ss.mm.ii.