Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.

Si è conclusa con indiscutibile successo a Cefalù la prima edizione della rassegna pianistica “Cefalù Piano Festival”, manifestazione musicale curata da Marzia Manno e da Giulio Potenza, con il patrocinio del Comune di Cefalù.

Una ventina di giovani pianisti provenienti da tutta la Sicilia e oltre, si sono avvicendati sul palcoscenico del teatro Salvatore Cicero, esibendosi in raffinate esecuzioni musicali e trasmettendo in forma piena e completa la loro arte, la forza e la passione per la musica, sapientemente espressa mediante la magica tastiera del pianoforte che domina incontrastato la scena del teatro, sito nel centro storico della cittadina normanna.

Accanto al pianoforte, ed in simbiosi con esso, “Musica e natura”, grande e significativa scultura in legno realizzata dal Maestro Roberto Giacchino proprio per questa serata.

All’inizio della manifestazione la prof.ssa Marzia Manno, docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica V. Bellini di Palermo, e Massimo Portera, presidente del Centro di Cultura Polis Kephaloidion, hanno doverosamente ricordato la figura del musicista cefaludese Salvatore Cicero, violinista e compositore di prim’ordine, a cui è dedicato proprio il teatro che ha ospitato il Festival, luogo pregno di storia che, nella sua tradizionale pianta ottocentesca, è stato sede di rappresentazioni teatrali, quartier generale tedesco durante la Seconda Guerra, cinema ed adesso, in tutta la sua raccolta bellezza ed eleganza, luogo di fruizione e di divulgazione della cultura che, inglobando parte di un Convento cinquecentesco, è stato immortalato da Giuseppe Tornatore nel celebre film Nuovo Cinema Paradiso, Premio Oscar nel 1990.

E proprio a Salvatore Cicero è intestata anche l’associazione “Amici della musica S. Cicero”, senza la cui gentile ospitalità non sarebbe stato possibile realizzare l’evento.

Così iniziano le performance durante le quali è stato possibile attraversare la storia stessa della musica, con l’attento ascolto dei grandi classici per piano talvolta coesi a scelte più ardite.

Ecco quindi Beethoven, Chopin, Liszt, Bach, Mendelssohn, Dvorak, Rachmaninov e Prokofiev, e poi ancora Wagner, Busoni e Debussy che con le loro armonie e i loro accordi hanno arricchito le menti e nobilitato gli animi di tutti i numerosi presenti in sala.

La kermesse non ha avuto la forma di competizione tra i partecipanti, anzi la filosofia di fondo è stata quella della condivisione e della coesione verso un comune arricchimento di potenzialità e di conoscenze.

La prima parte si è conclusa con un duetto a quattro mani al termine del quale i maestri Marzia Magno e Giulio Potenza, hanno consegnato l’attestato di partecipazione ai pianisti esibitisi, l’attestato è stato accompagnato da un profumato omaggio floreale rivolto alle giovani pianiste.

Sulle note di Liszt invece volge al termine anche la seconda parte del Festival che vedrà salire sul palco i musicisti della seconda parte per la premiazione a fianco degli organizzatori.

Sul palco anche Massimo Portera, presidente del Centro di Cultura Polis Kephaloidion, associazione culturale di primario riferimento per l’elevato spessore degli eventi organizzati che spaziano dalle rassegne musicali a quelle letterarie, da quelle teatrali a quelle di carattere sociale e di valorizzazione del territorio; Portera, ha ringraziato Rosario Lapunzina, Sindaco di Cefalù, l’associazione Amici della Musica di Cefalù, Daniele Bonafede, titolare dell’Auditorium Pianoforti e Carlo Guidotti, giornalista, direttore di Referencepost.it e della casa editrice Edizioni Ex Libris.

Gli altri sponsor che hanno contribuito, già citati durante la presentazione, sono stati B&B La lumachella, CefalùNews, Edmondo Filippini – DaVinciPublishing, Josephine Bonì – Galleria d’Arte, Mario Li Puma – MadonieLive, Eleonora Urso – Piccolo mondo antico e Mariella Serina per il supporto offerto.

Un grazie di carattere veramente speciale è stato rivolto alla prof.ssa Marzia Manno ed al Maestro Giulio Potenza che con il prezioso ausilio del Maestro Andrea Cangelosi hanno dato vita a questa prima edizione del Festival, frutto nato dalla collaborazione tra i docenti della Windsor Piano Academy e alcuni docenti di pianoforte siciliani, in un raro e prezioso ponte tra due diverse realtà i cui elementi fondanti sono proprio le magiche note che mediante un ideale pentagramma rendono i due paesi meno lontani.

Così, tra dolci scale sonore, ardui accordi e soprattutto tanti applausi, termina la prima edizione del Cefalù piano Festival, che rinnova l’appuntamento alla prossima edizione.

In copertina: Micol Caronna interpreta la Toccata in mi minore BWV 914 di J. S. Bach

Carlo Guidotti per Referencepost.it

(Articolo e foto dove non diversamente specificato)

Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
La locandina dell'evento (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Il pianoforte sul palco del S. Cicero di Cefalù (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Edizioni Ex Libris presente al Cefalù Piano Festival (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
La locandina dell'evento (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
"Musica e natura" di Roberto Giacchino
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della serata con i protagonisti dell'evento
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della serata con i protagonisti dell'evento
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della prima premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della prima premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della prima premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della prima premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della seconda premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della seconda premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
Un momento della seconda premiazione (foto di Carlo Guidotti)
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
I saluti finali
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
I saluti finali
Termina la prima edizione del Cefalù Piano Festival: un grande successo per tutti i pianisti impegnati sul palco del Teatro Salvatore Cicero.
I saluti finali