Con Ludotech i bambini giocando conoscono le nuove meraviglie della tecnologia e della scienza

Inaugurata a Palermo Ludotech, la grande manifestazione di gioco, scienza e tecnica aperta a tutti i bambini che nei giorni di sabato e domenica 23 e 24 settembre possono confrontarsi con i più moderni ritrovati della tecnologia.

Gli ampi ed eleganti saloni di R.Star, concessionaria ufficiale Mercedes-Benz e Smart, già nella mattinata di sabato, si sono riempiti di giovani visitatori che hanno partecipato alle attività organizzate presso i tavoli di lavoro.

Tanti sono i laboratori di scienza che alternano il divertimento e la scoperta e che accompagnano i giovani discenti verso il futuro in modo assolutamente coinvolgente e con il sorriso.

Ad accogliere i bimbi è Ozobot, un micro robot, che sta all’interno del palmo di una mano, programmato per scivolare su un percorso disegnato con un pennarello nero dagli stessi bambini.

Essi si sono cimentati quindi a sprigionare la propria fantasia creando piste ardite ed incredibili o circuiti realmente esistenti.

Variando l’alternanza dei colori con i quali si disegna il circuito sulla carta, varierà il comportamento di Ozobot; inversioni a U, avanzamenti di velocità, retro marcia, zig zag ed altri effetti, che Ozobot assumerà in base ad una precisa codificazione espressa su una tabella che i bimbi si sono divertiti a trasferire sui loro circuiti.

L’esperienza che li attente visitando il secondo laboratorio è MBot, una serie di veicoli elettronici comandati a distanza da computer secondo precise istruzioni impartite da codificazioni scritte dagli stessi bimbi con l’ausilio del team Codemotion kids.

Ecco che mediante i rettilinei, le curve, le fermate agli ostacoli o le segnalazioni luminose, i bambini imparano sul campo i rudimenti della programmazione informatica, trasferendo il concetto di algoritmo dalla mente al computer e da esso alla macchinina, che percorrerà quindi sempre tracciati diversi assumendo i comportamenti decisi e scritti nella stessa programmazione.

Il piano superiore è stato allestito per meravigliare gli spettatori con la realtà virtuale: con AllStar Game è possibile pilotare un’auto di Formula 1 entrando in un sofisticato simulatore di guida sportiva, correre ed urlare sulle montagne russe percorrendo curve e discese mozzafiato o cimentarsi in una guerra spaziale sparando a dei nemici provenienti da altri pianeti.

Per i più piccini c’è anche la possibilità di giocare e di rilassarsi in un’area giochi dedicata.

Durante la giornata non sono mancate le prelibatezze culinarie: agli ospiti sono stati infatti offerti numerose pietanze per allietare la mattinata.

Tutto lo staff della R.Star mette a disposizione il proprio personale fornendo indicazioni su tutta la gamma delle autovetture in vendita e presentando il nuovo suv GLA.

Due giorni di puro divertimento all’insegna delle auto e della scienza, imparata giocando e confrontandosi con le esperienze; fino a domani pomeriggio presso R.Star, in via Michelangelo 1822 a Palermo.

Carlo Guidotti per ReferencePOST (Articolo e foto)

Ludotech a Palermo
La griglia di codifica di Ozobot (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
Ozobot (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
Ozobot (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
AllStarGame (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
MBot
Ludotech a Palermo
MBot (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
MBot (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
AllStarGame (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
AllStarGame (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
AllStarGame (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
R.Star a Palermo (foto di Carlo Guidotti)
Ludotech a Palermo
AllStarGame (foto di Carlo Guidotti)