Una serata speciale all’Ippodromo di Palermo, una degustazione di ostriche tra una corsa e l’altra

L‘ippodromo della Favorita oramai proteso in una convinta gara di rinnovamento, dopo aver osservato un lungo periodo di forzato riposo e di inattività, è ripartito con la voglia di recuperare il terreno, giocoforza, perduto, puntando, in queste serate di appuntamenti trottistici, a richiamare sugli spalti pubblico nuovo ed appassionato, che combini passione sportiva ai peccati di gola e quanto di meglio ci può essere, tra una “ giocata “ e l’altra, gustare oltre all’oramai tradizionale fetta ghiacciata di anguria che viene servita regolarmente nel corso delle serate, anche un assaggio di ostriche “sapore di mare” che il Vivaio Addaura di Ivan Amore Licciardi, offrirà stasera negli stand giustappunto allestiti per rendere oltremodo “chic” una serata che promette spettacolo, emozione e divertimento con un menù che comprende un  programma di corse per palati fini.

Non sarà dunque una serata da classico “street food”, jeans e maglietta, ma per l’occasione sarebbe necessario tanto di abito bianco, con panana a tesa larga, e la coppa di fresco “Moet “, tenuto rigorosamente in ghiaccio per rendere omaggio alla regina dei frutti di mare, gentilmente offerti da un giovane e vulcanico imprenditore che non vuole per nulla passare inosservato.

L’afa di questi giorni merita di essere combattuta con una serata all’aperto, tra i frondosi alberi del Parco della Favorita, il polmone della città che ospita tra i vari impianti di cui dispone anche dell’ippodromo, per molti una piacevole scoperta o, se volete, una riscoperta dopo il chiacchiericcio degli ultimi tempi.  Stasera dunque non prendere impegni e vieni all’ippodromo, e per una volta tanto, lascia correre gli altri e gustati le tue ostriche opportunamente innaffiate di limone preparandoti ad una serata diversa per le doti magiche ed afrodisiache che la regina dei molluschi contiene.

 

Salvatore Corrao per ReferencePOST

Foto di Carlo Guidotti